I rossoblù affronteranno la difficile trasferta contro la Novipiù

Angelico, super derby a Casale

Stampa Home
Articolo pubblicato il 23-02-2014 alle ore 10:53:35.
angelico-super-derby-a-casale-560fa6597f9be3.jpg
Palla a due alle 18

Un derby è sempre un derby. Analisi, aggiustamenti, pronostici e quant’altro solitamente viene fatto alla vigilia di una partita di campionato, in questi casi, conta il giusto. E quindi poco a nulla.
Non può fare eccezione, pertanto, neppure l’attesissima sfida di oggi al PalaFerraris di Casale Monferrato, dove si affronteranno la Novipiù padrona di casa e l’Angelico, autentica “mina vagante” della regular season 2013/2014 della Lega Gold (palla a due alle tradizionali 18 e diretta su Lnp Tv, la web tv della Lega Pallacanestro.
Numeri alla mano, si tratta di un autentico big-match, del resto Biella, oltre a essere indicata da quasi tutti gli addetti ai lavori come una delle principali sorprese della stagione, è in piena corsa per un piazzamento ai play-off, mentre Casale, dopo un avvio di torneo piuttosto complicato, ha decisamente cambiato marcia e ora si trova ad appena due lunghezze di distanza - a quattro, invece, dai rossoblù - da quel settimo posto che le garantirebbe l’approdo alla post-season. Proprio la sfida di andata, quando al Forum la compagine biellese si impose di fronte a quasi 5mila spettatori con un sonoro 79-52 finale, rappresenta un po’ lo spartiacque del campionato della formazione monferrina.
Una piccola curiosità: Casale e Biella si affronteranno domani per la quarta volta nell’arco di pochi mesi. Due sono stati infatti gli incroci durante la pre-season, oltre la già citata partita di andata a Biella. E se “non c’è due senza tre... e il quattro vien da sé...”, tutte le tipologie di scongiuri sono assolutamente d’obbligo in questo caso...
La Novipiù sta attraversando un ottimo momento di forma, è reduce dal successo in volata sul difficile parquet di Jesi e soprattutto si presenta come una avversaria assai temibile in casa, dove è imbattuta da ben sei incontri. Servirà la miglior Angelico, dunque, per strappare la vittoria, quella che ha vinto le ultime tre gare consecutive (contro Trieste, a Ferentino e di nuovo in casa contro Brescia appena una settimana fa, ndr) e che si è ampiamente riscattata dopo un avvio del girone di ritorno piuttosto complicato, condito da quattro sconfitte in fila che però non hanno minimamente intaccato la grande fiducia dell’ambiente nelle qualità e nelle capacità di capitan Tommaso Raspino e compagni.
Non sarà poi una domenica come come tutte le altre le altre per il general manager di Pallacanestro Biella, quel Gabriele Fioretti che proprio in settimana a compiuto 39 anni (a proposito, tanti auguri di buon compleanno da tutta la redazione de La Nuova Provincia di Biella, ndr) e che un casalese doc, essendo nato proprio a Casale e avendo mosso i primi passi, prima da giocatore e poi da dirigente, proprio nella fila della Junior. Un altro ex di giornata sarà il numero 13 rossoblù Simone Berti, che ha vestito la casacca della Novipiù nel corso della stagione 2011/2012.
«Affrontiamo una squadra che sta vivendo un periodo decisamente positivo sia dal punto di vista fisico che da quello mentale - è l’analisi della vigilia di Fabio Corbani -. Casale in casa non perde da sei giornate consecutive e si presenta a questo appuntamento dopo aver conquistato un successo importante su un campo difficile come quello di Jesi. Dopo un inizio di stagione complicato, ha trovato la giusta solidità e un'identità di squadra che gli ha permesso di scalare la classifica e di trovarsi ora a ridosso della zona play-off. Dovremo giocare con pazienza, consapevoli che non sarà certamente come il match di andata. La Novipiù può contare su un nucleo di giocatori italiani d’esperienza, oltre a due americani che hanno trovato la giusta chimica e a un gruppo di giovani interessanti».
Sarà sicuramente una bella giornata di sport - conclude poi il coach biellese -. Ci piace l’idea di giocare in un contesto simile a quello che abbiamo trovato poche settimane or sono a Torino, con tanti nostri tifosi che giungeranno da Biella per aiutarci a vincere anche questa sfida. Saranno uno stimolo ulteriore e una marcia in più per noi. Non ho mai incontrato durante la mia carriera un pubblico come questo e sono certo che anche questa volta i nostri tifosi ci faranno sentire come al Forum, come a casa».
Saranno infatti oltre 300 i tifosi che partiranno per seguire e incitare l’Angelico in questo derby decisamente sentito. E la speranza è ovviamente quella di poter tornare in città festeggiando una nuova vittoria, una nuova impresa a tinte rossoblù.
 

Tags: Redazione

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 13-09-2017
Sorpreso in auto con droga, non aveva patente, assicurazione e revisione 3 Sorpreso alla guida di un'autovettura in possesso di un piccolo quantitativo di droga, a seguito degli accertamenti da parte degli agenti della Questura...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 19-03-2017
Sono giorni che le cronache raccontano della recente visita del capo della Lega a Napoli e del corteo che ha attraversato la città con una coda...
Post Del 28-12-2016
Lele Ghisio Quanto siamo buoni in vista dell’imminente Natale (che sì, per alcuni è anche minaccia imminente nel campo delle emozioni e del traffico...

Rubriche della provincia