Angelico nella tana della capolista

Questa sera (palla a due alle 20.30) rossoblù al PalaMangano contro la Givova Scafati

Stampa Home
Articolo pubblicato il 20-03-2016 alle ore 11:37:24.
Angelico nella tana della capolista 3
Biella non può permettersi un approccio soft a Scafati

Nulla è impossibile. Mai. Ce lo ripetono tutti praticamente da sempre, quasi da quando siamo nati.

E a maggiore ragione niente è impossibile nel mondo dello sport. Qualsiasi disciplina è piena zeppa di esempi di cosiddette “cenerentole” che riescono ad avere la meglio sulle presunte “corazzate”. Del resto uno dei brani più famosi contenuti nella Bibbia è proprio quello di “Davide contro Golia”...

E proprio un po' come Davide si può sentire oggi l'Angelico, alla vigilia della trasferta che domani la vedrà impegnata sul parquet del PalaMangano, ospite di quello che è il vero e proprio Golia del girone Ovest di serie A2, cioè la Givova Scafati (palla a due alle 18). I rossoblù - con Pierich che in settimana è stato a riposo dopo la “scavigliata” subita contro Trapani ma che da giovedì ha ripreso a lavorare con il gruppo - saranno di scena nella tana della capolista, che proprio in occasione di questa partita potrà festeggiare degnamente e presentare ai propri tifosi il trofeo della Coppa Italia, conquistato nemmeno quindici giorni fa a Rimini.

I gialloblù campani sono pure reduci dalla sconfitta della scorsa settimana a Tortona e dunque stavolta faranno di tutto per celebrare nel migliore dei modi il primo successo stagionale. L'obiettivo degli uomini allenati dallo “sceriffo” Giovanni Perdichizzi è però quello di fare feste anche e soprattutto al termine dei play-off, perchè il vero, grande obiettivo della Givova è la promozione nella massima serie, categoria dalla quale mancano ormai dal lontano 2008.

Ma quel che è certo è che Biella non andrà a Scafati per vestire i panni della vittima sacrificale. Anche perchè, numeri alla mano, nel solo girone di ritorno l'Angelico ha fatto meglio anche della prima della classe, in quanto capitan Luca Infante e compagni hanno vinto otto partite su dieci, al pari di Siena e Ferentino, mentre la prima della classe è ferma a sette successi, uno in meno dunque, proprio come Tortona.

I rossoblù - in piena corsa per un piazzamento in zona play-off che solo a Natale pareva pura utopia - si presenteranno carichi all'appuntamento, intenzionati a tentare il colpaccio, anche perchè avranno il vantaggio di giocare con la mente sgombra, non essendo per niente favoriti dai pronostici. E il fatto di non avere pressione potrebbe rappresentare un bel vantaggio. Ad oggi, poi, fare i conti con la squadra laniera non è semplice per nessuno, la Givova non può dormire sonni tranquilli.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 07-01-2017
Biella: minori ubriachi danneggiano le auto in sosta 3 Tre ragazzini sono stati denunciati dalla Polizia per danneggiamento e minacce a pubblico ufficiale, dopo essere stati sorpresi ubriachi da una pattuglia...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 06-11-2016
Roberto Pietrobon Il 29 agosto l'ho sentita anch'io, ero ad Assisi in quei giorni e alle 3,36 mi sono svegliato con la camera che ballava e io con lei. Non mi successe nulla...
Post Del 28-12-2016
Lele Ghisio Quanto siamo buoni in vista dell’imminente Natale (che sì, per alcuni è anche minaccia imminente nel campo delle emozioni e del traffico...

Rubriche della provincia