Rossoblù sconfitti da Agrigento nel primo impegno casalingo

Angelico, esordio amaro al Biella Forum

Non è andato come sperato l'esordio dell'Angelico nel nuovo campionato di A2. La prima giornata della A2 2015/2016 ha infatti visto la Moncada Agrigento espugnare il parquet del Forum (68-82 il punteggio finale).

Stampa Home
Articolo pubblicato il 05-10-2015 alle ore 15:47:36.
angelico-esordio-amaro-al-biella-forum-561298dd786033.jpg
Ferguson, Jones e Infante sotto canestro (foto Battagin)

Angelico Biella 68 (35)

Moncada Agrigento 82 (38)

Parziali: 15-22, 35-38, 54-56

Angelico Biella: Jones 16, Ferguson 19, Banti 5, La Torre, Infante 7, Grande 2, Venuto, Pollone ne, De Vico 8, Rattalino ne, Pierich 11. Coach Carrea.

Moncada Agrigento: Martin 24, Vai, Evangelisti 4, Chiarastella 4, De Laurentiis 4, Saccaggi 15, Morciano ne, Visentin ne, Piazza 13, Eatherton 18. Coach Ciani.

Arbitri: Bartoli, Gagno, Ferretti.

Non è andato come sperato l'esordio dell'Angelico nel nuovo campionato di A2. La prima giornata della A2 2015/2016 ha infatti visto la Moncada Agrigento espugnare il parquet del Forum (68-82 il punteggio finale). Squadra forse un po' “corta” ma che gioca a memoria quella siciliana, avendo mantenuto quasi intatta la formazione che era arrivata a contendere a Torino la salita in serie A e avendo inserito al meglio, in un meccanismo già ben oliato, i due nuovi americani Martin ed Eatherton. I rossoblù hanno dovuto inseguire nel primo e nel secondo quarto, sono stati a contatto nel terzo, nel quale sono riusciti anche a tornare timidamente avanti, ma hanno ceduto nel finale di gara sotto i colpi chirurgici di Piazza e della potenza dello stesso centro Eatherton.

Il match

L'Angelico parte con Grande, Ferguson, De Vico, Jones e Infante, gli ospiti rispondono con Piazza, Martin, Evangelisti, Eatherton e Chiarastella. Dopo l'errore di Martin è De Vico a sbloccare il punteggio, con un tipico movimento da centro. Agrigento però reagisce con un parziale di 8-0, complici anche i tanti errori da fuori dei rossoblù, Jones accorcia recuperando palla in difesa e convertendo in attacco l'assist di Ferguson, ma gli ospiti replicano con un altro 5-0 che costringe coach Carrea al time-out (4-13 a 3'51” dalla sirena). Si ricomincia con il primo canestro di Ferguson, ma Eatherton replica subito, per poi concedere a Pierich tre tiri liberi (tutti convertiti). La rimonta dell'Angelico però non riparte se non nell'ultimo minuto, con i primi tiri da tre di Ferguson e Pierich finalmente a segno, intervallati dalla tripla di Martin (15-22 il primo parziale). Grande ha due falli, si ricomincia con Venuto e La Torre in campo e con un libero su due di Martin. Banti replica da sotto, Pierich mette una tripla in transizione e sul 20-23 è coach Ciani a chiamare time-out. La sosta è produttiva per gli ospiti, che piazzano un 5-1. Sono allora Ferguson e Banti a riportare l'Angelico a contatto (25-28). Venuto manca la tripla del pareggio, De Vico e Jones siglano il -1, ma per la parità a quota 32 bisogna attendere la tripla di Jones a 1'50” dall'intervallo lungo. Prima della sirena Chiarastella e De Laurentiis rimandano avanti la Moncada, mentre l'ultimo possesso per l'Angelico frutta un 1/2 dalla lunetta: 35-38 il punteggio a metà gara.

Entrambe le squadre tornano ai quintetti iniziali, Agrigento si mette a zona e viene subito punita dalla tripla di capitan Infante, poi si procede in equilibrio con l'Angelico che torna in vantaggio (45-44) grazie alla tripla di Jones. Eatherton replica con una schiacciata a due mani, Martin prova a riallungare con due liberi, ma poi commette fallo sul tiro da tre di Ferguson che segna tutti i liberi ed è di nuovo parità sul 48-48. Entrano Venuto e La Torre per dar fiato a Grande e Ferguson, poi anche Banti per Infante, ma a sbloccare il punteggio è ancora Agrigento con la tripla di Saccaggi e un'altra schiacciata di Eatherton, che però viene richiamato in panca dopo il suo terzo fallo su Jones (2+1 per il numero 2 biellese). Segue una rimessa contestata che lascia ad Agrigento due secondi da giocare: Piazza butta via una “preghiera” che si trasforma in una pesantissima tripla, replicata però a fil di sirena da Ferguson, che sigla il 54-56. Carrea conferma la fiducia al quintetto in campo, ma la Moncada riparte con un 4-0 di Piazza e Chiarastella. Pierich accorcia dal pitturato, ma ancora la coppia play-pivot degli ospiti confeziona il nuovo +8 per Agrigento. Ferguson prova a recuperare con una tripla da 8 metri (59-64) e ancora Piazza colpisce da fuori ristabilendo il vantaggio a 6'22” dall'ultima sirena. Time-out Angelico, anche se ad andare a bersaglio è Martin (59-69), Ferguson riaccende il Forum con un'altra tripla. Non basta, Piazza è assolutamente on-fire e con cinque punti di seguito regala il massimo vantaggio ai suoi sul 62-74. Mancano ancora quattro minuti e Biella prova a rientrare con Infante e De Vico, sono però Martin prima e due liberi di Eatherton poi (su un fallo di Infante considerato antisportivo) a frustrare il tentativo dei padroni di casa. Il cronometro gioca a favore di Agrigento, che lo sfruttano al meglio, controllando la gara fino al 68-82 finale, un punteggio persino troppo severo nei confronti dei rossoblù.

Tags: Angelico, pallacanestro biella, moncada agrigento, basket

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 26-10-2016
Giuliano Ramella "Siamo i vecchi, quelli che il linguaggio corrente definisce anziani. Vecchi, non solo per l’incalzare dell’età ma per effetto del vuoto...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 06-11-2016
Roberto Pietrobon Il 29 agosto l'ho sentita anch'io, ero ad Assisi in quei giorni e alle 3,36 mi sono svegliato con la camera che ballava e io con lei. Non mi successe nulla...
Post Del 16-11-2016
Lele Ghisio I sogni non risolvono i problemi. Ma chi non è in grado di sognare raramente trova soluzioni alla realtà. Anche alla peggio realtà....

Rubriche della provincia