Angelico, con Omegna vale... “8”

Derby salvezza a Verbania contro la Paffoni Fulgor Omegna. Si gioca domani alle 18

Stampa Home
Articolo pubblicato il 25-12-2015 alle ore 12:00:00.
Angelico, con Omegna vale... “8” 4
Mike Hall è stato uno dei grandi protagonisti del successo su Tortona

Natale in palestra per l'Angelico. Giusto il tempo di scambiarsi gli auguri e scartare i regali sotto l’albero e i giocatori rossoblù saranno chiamati a scendere in campo per il tradizionale allenamento della vigilia. Anche se si tratta del 25 dicembre.

Eh sì, perché sarà nuovamente tempo di campionato e dunque oggi - giorno di Natale - è appunto giornata di vigilia. Il 26, a Santo Stefano (quindi domani), Biella sarà chiamata a una sfida decisamente delicata, al palazzetto dello sport di Verbania, ospite della Paffoni Fulgor Omegna (palla a due alle tradizionali 18).

Un vero e proprio scontro diretto in chiave salvezza per capitan Luca Infante e compagni, che affronteranno la compagine rossoverde con la quale condividono la penultima piazza della classifica del girone Ovest di serie A2. Entrambe le squadre hanno 8 punti, al pari anche di Reggio Calabria, con due lunghezze di vantaggio sul fanalino di coda Barcellona.

Si può pertanto affermare in tutta tranquillità che la partita di sabato prossimo - peraltro l'ultima del 2015 e la penultima del girone di andata - avrà un valore doppio per Pallacanestro Biella. E ovviamente anche per Omegna.

L'obiettivo è senza ombra di dubbio quello di dare continuità la bella e convincente vittoria di domenica scorsa contro Tortona (due derby di fila per i rossoblù, ndr), maturata al termine di un secondo tempo giocato con una intensità incredibile, dopo una prima frazione che invece aveva mostrato le solite crepe, soprattutto a livello di tenuta mentale, nel gruppo laniero. «La partita con Omegna in realtà vale 8 punti», ha ammesso nei giorni scorsi coach Michele Carrea.

L'importanza del ritorno di Pierich, che ha bruciato le tappe sulle previsioni iniziali che parlavano di una sua ripresa solamente nell'anno nuovo, è sotto gli occhi di tutti e anche i compagni possono beneficiare delle giocate, e dell'esperienza, del numero 55. Basti pensare alla prestazione offerta Mike Hall (21 punti, 12 rimbalzi - solo Infante ha saputo fare meglio con 14 - e 5 assist) contro gli Orsi dopo un periodo altalenante soprattutto a livello offensivo.

«Credo che non sia una caso - ha ammesso il tecnico rossoblù -, come non lo è stata l'autocritica di Hall dopo la partita di Reggio Calabria. I numeri di domenica sera, impressionanti, stanno a dimostrarlo. Questo ci permetterà di andare oltre i nostri limiti e, quando siamo bravi, di portarci a casa i due punti».

Due punti che tutto l'ambiente biellese si augura possano arrivare da Omegna, dove l'Angelico potrà sicuramente fare affidamento su un consistente numero di tifosi al seguito. Pubblico che meriterebbe un regalo di Natale con 24 ore di ritardo...

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 26-10-2016
Giuliano Ramella "Siamo i vecchi, quelli che il linguaggio corrente definisce anziani. Vecchi, non solo per l’incalzare dell’età ma per effetto del vuoto...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 06-11-2016
Roberto Pietrobon Il 29 agosto l'ho sentita anch'io, ero ad Assisi in quei giorni e alle 3,36 mi sono svegliato con la camera che ballava e io con lei. Non mi successe nulla...
Post Del 16-11-2016
Lele Ghisio I sogni non risolvono i problemi. Ma chi non è in grado di sognare raramente trova soluzioni alla realtà. Anche alla peggio realtà....

Rubriche della provincia