Alle 18 la palla a due tra i rossoblù e la rinnovatissima squadra ciociara

Angelico a Veroli per iniziare l’anno con due punti

Scatta oggi il 2015 di Pallacanestro Biella.

Stampa Home
Articolo pubblicato il 04-01-2015 alle ore 00:00:00.
angelico-a-veroli-per-iniziare-lanno-con-due-punti-560fdea1ec99c3.jpg
L’obiettivo rossoblù è quello di conquistare la seconda vittoria esterna della stagione

Scatta oggi il 2015 di Pallacanestro Biella. E lo fa in una maniera poco tradizionale, sicuramente strana, fotografia della situazione assurda nella quale versano tante, troppe società del basket italiano.

La prima gara del nuovo anno vedrà infatti l’Angelico chiudere il girone di andata al palasport “Città di Frosinone”, ospite di quella Veroli che al momento non sa ancora quali saranno i giocatori che potrà mandare in campo. E allo stesso tempo, quindi, anche Biella non sa che squadra si troverà di fronte domani (palla a due alle 18).

Paradossalmente sono proprio queste le partite più difficili, perchè i rossoblù - che si presenteranno sul parquet in buone condizioni tanto da punto di vista fisico quanto mentale - sanno di dover vincere quasi a tutti i costi e la pressione sarà tutta sulle loro spalle. Per certi versi è ciò che è accaduto già la scorsa settimana contro Napoli. Ma se sette giorni fa tutto è andato per il meglio con quasi un “trentello” di scarto rifilato alla Givova, le aspettative in vista della trasferta che chiuderà la prima parte della regular season sono decisamente alte.

Anche perchè un eventuale successo permetterebbe all’Angelico di superare il giro di boa con un record positivo e di tagliare a metà campionato il traguardo dei 16 punti, un risultato che, classifica alla mano e pure alla luce della giovane età del gruppo e dei tanti problemi affrontati quest’anno, sarebbe davvero ottimo.

«Dopo le sfide con Barcellona e Napoli ci aspetta un altra gara particolare - è l’analisi della vigilia di coach Fabio Corbani -. Non conosciamo ancora tutti i giocatori che Veroli riuscirà a tesserare in tempo per l’incontro di domenica (domani, per chi legge, ndr) e anche quando li conosceremo non li avremo mai visti giocare insieme. Sarà importante per noi conquistare i due punti e quindi, dopo il successo di Jesi nella prima uscita esterna della stagione, la seconda vittoria lontano da Biella del nostro torneo. Tra due giornate inizierà poi la seconda fase del campionato e vorremmo affrontarla con una situazione di classifica più interessante. Nel girone di ritorno vorremmo provare a toglierci alcune soddisfazioni, sempre con grande rispetto verso le nostre avversarie che hanno roster veri, con giocatori che hanno fatto esperienze pure nella massima serie».

«Non conosciamo tutti i giocatori che incroceremo in Ciociaria - sono le parole di capitan Luca Infante, ex verolano al pari di Simone Berti -, per questo sarà una partita difficile, sicuramente anomala. In quest’ultimo periodo abbiamo affrontato squadre in condizioni estreme. Noi faremo la nostra partita, ci stiamo preparando come se dovessimo affrontare la prima in classifica. Arriveremo lì concentrati per portare a casa i due punti. Un bilancio del 2014? Abbiamo fatto un grande anno, un anno di crescita e sappiamo di poter ancora migliorare tanto. Anche a livello personale sono cresciuto molto e voglio continuare a farlo. So che posso migliorare anche a 32 anni. Qui a Biella mi trovo bene e voglio far parte a lungo di questo progetto».

Tags: angelico pallacanestro biella, veroli, serie a2 gold, 15esima giornata, ultima di andata

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 26-10-2016
Giuliano Ramella "Siamo i vecchi, quelli che il linguaggio corrente definisce anziani. Vecchi, non solo per l’incalzare dell’età ma per effetto del vuoto...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 06-11-2016
Roberto Pietrobon Il 29 agosto l'ho sentita anch'io, ero ad Assisi in quei giorni e alle 3,36 mi sono svegliato con la camera che ballava e io con lei. Non mi successe nulla...
Post Del 16-11-2016
Lele Ghisio I sogni non risolvono i problemi. Ma chi non è in grado di sognare raramente trova soluzioni alla realtà. Anche alla peggio realtà....

Rubriche della provincia