I gialloverdi conservano l'imbattibilità del proprio campo

Anche Alghero si arrende al Biella Rugby

Grandi celebrazioni domenica sera nella Club House del Biella Rugby in via Salvo D’Acquisto. Da festeggiare c’è davvero tanto!

Stampa Home
Articolo pubblicato il 28-01-2015 alle ore 00:00:00.
anche-alghero-si-arrende-al-biella-rugby-560fe077bbf833.jpg
La meta realizzata da Daniele Grosso

Grandi celebrazioni domenica sera nella Club House del Biella Rugby in via Salvo D’Acquisto. Da festeggiare c’è davvero tanto!

Si festeggia la vittoria ottenuta dal XV gialloverde ai danni dell’Alghero, poi l’altro grande successo ottenuto subito dopo, quello conquistato dai Cadetti allenati da Rachid Mouchtaki che hanno sconfitto il Collegno. Il campo di casa ha sempre un effetto benefico e tonificante e fare festa con tutti i sostenitori al termine delle fatiche rimane un grande piacere.

Soddisfacente per la massima categoria gialloverde è anche il fatto di aver conservato l’imbattibilità del proprio terreno, una serie positiva che neppure i sardi dell’Alghero, nettamente vittoriosi all’andata, sono riusciti a interrompere.

All’insolito orario delle 12.30 l’arbitro Zimei ha dato inizio al match di serie B. Le due avversarie, agguerritissime, si sono sfidate per i primi trenta minuti a suon di calci. Opposto agli Orsi c’era, com’è consuetudine, Marco Anversa, che non ha mancato l’occasione per dare spettacolo droppando i primi tre punti dopo soli due minuti di gioco. Impeccabile anche il piede d’oro biellese, quel Graham Hogg che ha pareggiato ogni punto messo a segno dall’apertura avversaria. Di pari passo, le due squadre sono arrivate al 32’ appaiate sul 9-9 con tre calci per parte. A questo punto, la differenza l’ha fatta la tecnica e l’abilità dei giocatori biellesi, che hanno allungato grazie alla meta segnata da Daniele Grosso. Nella ripresa, come nei primi quaranta minuti, il Biella ha attaccato al massimo delle possibilità, costringendo i sardi a serrarsi lungo la propria linea di difesa. Nessun calcio ha centrato i pali e puntuale, a chiudere definitivamente i giochi, è arrivata la seconda meta dei padroni di casa, quella realizzata al 76’ da Danny Ongarello.

Visibilmente soddisfatto a fine match coach Callum McLean, che con questa brillante vittoria è pure riuscito a togliersi dalla scarpa un fastidioso sassolino: «La sconfitta dell’andata mi bruciava particolarmente - ha spiegato -, per questo l’imperativo di oggi era: attaccare, ovunque e sempre. Abbiamo vissuto questo incontro come una vera e propria sfida. I ragazzi sono stati bravissimi e velocissimi. Perfetti nei punti d’incontro e veloci su tutti i palloni, hanno attaccato sempre. Ottimo il lavoro svolto da tutta la squadra. Su tutti, voglio citare Marco Pizzanelli, seconda linea. Questa era la sua partita».

red.sp.
sport@nuovaprovincia.it

Tags: biella rugby, amatori alghero, serie b

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 26-10-2016
Giuliano Ramella "Siamo i vecchi, quelli che il linguaggio corrente definisce anziani. Vecchi, non solo per l’incalzare dell’età ma per effetto del vuoto...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 06-11-2016
Roberto Pietrobon Il 29 agosto l'ho sentita anch'io, ero ad Assisi in quei giorni e alle 3,36 mi sono svegliato con la camera che ballava e io con lei. Non mi successe nulla...
Post Del 16-11-2016
Lele Ghisio I sogni non risolvono i problemi. Ma chi non è in grado di sognare raramente trova soluzioni alla realtà. Anche alla peggio realtà....

Rubriche della provincia