All'Alpe Margosio ricordando Margherita e Fra Dolcino

Stampa Home
Articolo pubblicato il 09-09-2013 alle ore 19:12:12.
allalpe-margosio-ricordando-margherita-e-fra-dolcino-560fa28431fed3.jpg
All'Alpe Margosio ricordando Margherita e Fra Dolcino

In una giornata decisamente piovosa, a oltre settecento anni dal martirio di fra Dolcino e Margherita, come ogni anno la seconda domenica di settembre, dolciniani e valdesi si sono ritrovati domenica all'alpe Margosio (nell'oasi Zegna) per celebrare l'anniversario della morte di quello che era considerato un cristiano eretico.

E' stata l'occasione anche per pregare per la pace in Siria e ricordare che proprio l'8 settembre del 1943 ebbe inizio la Resistenza. A celebrare il culto sono state Alga Barbacini e Francesca Cozzi, diacone delle chiese valdesi di Biella e di Intra. Presente anche il pastore della chiesa di Aosta, Maurizio Abbà.

A tener viva la storia e il sacrificio di Dolcino era stato Tavo Burat che era riuscito anche a coinvolgere Dario Fo e Franca Rame, nel 1977, con la rappresentazione “Mistero Buffo”.

Il testo commentato, domenica al culto valdese, riguardava la parabola tratta dal Vangelo di Luca in cui il Signore disse: «Se aveste fede quanto un granello di senape, potreste dire a questo sicomoro: "Sràdicati e trapiàntati nel mare", e vi ubbidirebbe.

Il significato sta nel fatto che un granello di senape, pur piccolissimo, può dar vita ad una pianta così grande che “gli uccelli del cielo possono ripararsi alla sua ombra”.

Quindi tutti noi se abbiamo la forza di volontà possiamo compiere imprese incredibili.

Tags: Redazione, Alpe Margosio

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 26-10-2016
Giuliano Ramella "Siamo i vecchi, quelli che il linguaggio corrente definisce anziani. Vecchi, non solo per l’incalzare dell’età ma per effetto del vuoto...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 06-11-2016
Roberto Pietrobon Il 29 agosto l'ho sentita anch'io, ero ad Assisi in quei giorni e alle 3,36 mi sono svegliato con la camera che ballava e io con lei. Non mi successe nulla...
Post Del 16-11-2016
Lele Ghisio I sogni non risolvono i problemi. Ma chi non è in grado di sognare raramente trova soluzioni alla realtà. Anche alla peggio realtà....

Rubriche della provincia