Il centro commerciale sarà inaugurato entro l'autunno

Al Senter, candidature aperte per gli spazi del nuovo shopping center

Sono ufficialmente aperte le candidature per gli spazi di Al Sènter. La piccola Rinascente di Biella prenderà vita entro l’autunno e per allora tutti i corner interni dovranno essere riempiti per creare un variopinto e ricco shopping center.

Stampa Home
Articolo pubblicato il 11-05-2015 alle ore 00:00:00.
al-senter-candidature-aperte-per-gli-spazi-del-nuovo-shopping-center-560fed16146de3.jpg
Al Senter, candidature aperte per gli spazi del nuovo shopping center

Sono ufficialmente aperte le candidature per gli spazi di Al Sènter. La piccola Rinascente di Biella prenderà vita entro l’autunno e per allora tutti i corner interni dovranno essere riempiti per creare un variopinto e ricco shopping center. Due piani, il terreno e il secondo, dedicati rispettivamente a vestiario e al settore casa, una caffetteria con Wifi al secondo piano, un grande ristorante con terrazza panoramica all’ultimo e un reparto food nel piano interrato: è questa la formula con cui la vecchia Upim verrà riportata in vita, dando nuova linfa al centro città e ricreando un punto di ritrovo negli ultimi anni rimasto vuoto. L’ultimo ritocco alla disposizione interna è stata la decisione di suddividere il piano interrato in non più di quattro o cinque corner, che saranno destinati a prodotti di eccellenza alimentare il più possibile a chilometro zero: macelleria, pasticceria, rosticceria... la piccola Eataly biellese sarà un tripudio di profumi e sapori, provenienti dalla provincia di Biella e dal resto del Piemonte.

Gli spazi che i commercianti potranno affittare all’interno di Al Sènter sono di piccole, medie e grandi dimensioni, variabili e personalizzabili a seconda delle richieste. I venditori potranno costruire la propria vetrina inserendola in un ambiente ampio e moderno, nel quale il proprio marchio verrà affiancato da altre proposte commerciali di qualità. Circa una trentina di attività troveranno posto all’interno dei locali dell’ex Upim. «Quella che proponiamo è una vetrina di grande valore – è il commento di Roberto Cannone, l’architetto che sta seguendo il progetto del nuovo centro commerciale – Viene data la possibilità ai commercianti di esporre e vendere il proprio prodotto nel pieno centro storico di Biella, a prezzi decisamente competitivi e con costi di avviamento quasi inesistenti». Non svela ancora i costi di affitto ’architetto milanese, anche se da martedì chi interessato potrà chiederli direttamente all’Infopoint costruito al primo piano della struttura, all’angolo tra via Gramsci e via Cristoforo Colombo. In contemporanea rimarranno attivi il numero telefonico 3489689151 e il sito internet www.alsenter.it.

«In una prima fase saranno raccolte le candidature, ovviamente chi si presenterà per primo avrà a disposizione più scelta. Dopodiché faremo un minimo di selezione tra tutte le richieste pervenuteci, proprio per garantire la qualità e l’omogeneità necessarie alla costruzione di un ambiente valido e fruttuoso per chi vi esporrà i propri prodotti». Ai commercianti che decideranno di far parte del centro è garantita la massima tutela, per le attività affittuarie sarà come entrare a far parte di una grande famiglia: i singoli corner potranno fare riferimento in qualsiasi momento a un direttore di struttura, che garantirà un’assistenza qualificata, e nei periodi chiave saranno avviate campagne pubblicitarie ed eventi volti a promuovere le attività della struttura. Cantone è entusiasta del progetto che comincia ufficialmente a concretizzarsi e che, a suo parere, «sarà una grande occasione sia per tutti i commercianti che entreranno a farne parte, sia per le attività della zona, che potranno beneficiare del grande traffico di persone che si verrà nuovamente a creare per le vie del centro».  In attesa della grande inaugurazione in autunno non resta che incrociare le dita e sperare che il progetto possa davvero decollare: nella speranza che al momento dell’apertura la risposta dei biellesi possa essere calorosa come quella di quel lontano 1968, in cui entusiasti affollarono la Upim appena arrivata in città.

Gaia Quaglio

Tags: al senter, ex upim, biella

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 26-10-2016
Giuliano Ramella "Siamo i vecchi, quelli che il linguaggio corrente definisce anziani. Vecchi, non solo per l’incalzare dell’età ma per effetto del vuoto...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 06-11-2016
Roberto Pietrobon Il 29 agosto l'ho sentita anch'io, ero ad Assisi in quei giorni e alle 3,36 mi sono svegliato con la camera che ballava e io con lei. Non mi successe nulla...
Post Del 16-11-2016
Lele Ghisio I sogni non risolvono i problemi. Ma chi non è in grado di sognare raramente trova soluzioni alla realtà. Anche alla peggio realtà....

Rubriche della provincia