Permetteranno a un medico e a un infermiere di partecipare a un Master

Aima Biella dona 6mila euro alla Geriatria

AIMA Biella, l'Associazione Italiana Malattia di Alzheimer, ha devoluto 6.000 euro a favore della Struttura Complessa Geriatria Post Acuzie dell’ASL BI, per consentire la partecipazione di un medico e di un infermiere a due Master specifici in Vulnologia,

Stampa Home
Articolo pubblicato il 23-05-2014 alle ore 00:00:00.
aima-biella-dona-6mila-euro-alla-geriatria-560fc51ccef8e3.jpg
Personale di Geriatria con Franco Ferlisi, Angelo Penna e Antonella Croso

AIMA Biella, l'Associazione Italiana Malattia di Alzheimer, ha devoluto una somma di 6.000 euro a favore della Struttura Complessa Geriatria Post Acuzie dell’ASL BI, per consentire la partecipazione di un medico e di un infermiere a due Master specifici in Vulnologia, a Torino.

Questo percorso di studio consentirà di sviluppare competenze di tipo medico ed infermieristico per il trattamento delle lesioni cutanee acute e croniche che, nel reparto di Geriatria, sono particolarmente frequenti tra i pazienti allettati.

Prosegue così la collaborazione tra l’associazione AIMA Biella, guidata dal presidente Franco Ferlisi, e la struttura dell’Ospedale degli Infermi diretta dal primario Bernardino Debernardi, che insieme sono in prima linea per l’organizzazione di iniziative ed eventi a favore dei pazienti affetti da demenze e di famigliari ed operatori che si occupano di persone colpite da queste patologie.

La Vulnologia è un ambito che interessa tutta l’area medica: le lesioni vascolari vengono trattate dalla Chirurgia Vascolare, le lesioni della pelle dalla Dermatologia e le lesioni da decubito si riscontrano prevalentemente nei pazienti che hanno deficit di mobilità e che stanno vivendo la fase conclusiva della propria vita. Presso l’Ospedale degli Infermi, alcuni infermieri si sono già specializzati per il trattamento di queste complicanze, altri si stanno specializzando frequentando Master e corsi.

Quando si parla di Vulnologia, il riferimento più noto è quello alle lesioni da decubito, che proprio per le loro caratteristiche insorgono frequentemente nei pazienti anziani ed allettati che si avvicinano al fine vita.

Gli ammalati ricoverati vengono trattati in ospedale, ma alcuni infermieri si occupano anche dei pazienti sul territorio. Enrica Borrione, coordinatore infermieristico che lavora proprio presso la Struttura Complessa Geriatria dell’ASL BI, ogni anno esegue circa 130 consulenze per pazienti affetti da lesioni da decubito, in regime di Assistenza Domiciliare Integrata e in regime di Servizio Infermieristico Domiciliare.

«Ci sono ancora oggi pazienti che vengono a mancare per via delle complicanze derivanti dalle lesioni da decubito - spiega Bernardino Debernardi, primario della Geriatria dell’ASL BI -. E’ dunque fondamentale che il personale sanitario incrementi il proprio bagaglio culturale sul trattamento di queste lesioni. Grazie al sostegno di AIMA Biella, potremo arricchire ulteriormente non solo le competenze infermieristiche, ma, per la prima volta nella nostra struttura, anche di tipo medico».

Franco Ferlisi, Presidente di AIMA Biella, commenta così l’iniziativa intrapresa dalla sua associazione di volontariato: «La scelta di finanziare interamente la quota di iscrizione ai Master in Vulnologia è emersa alla luce della proficua e continua collaborazione tra la nostra associazione e la Geriatria dell’ASL BI. La possibilità di poter contare su personale medico ed infermieristico preparato sul trattamento delle lesioni da decubito rappresenta un valore aggiunto per gli ammalati allettati ed in fase terminale, tra i quali si contano numerosi pazienti affetti da Malattia di Alzheimer in fase avanzata e da demenze in genere».

Tags: aima, asl bi

Attualità

  • I carabinieri cercano una caserma. Gratis

    20-08-2017
    Nell’ambito del programma di riduzione delle spese che investe le amministrazioni dello Stato, Il comando provinciale dei Carabinieri di Biella ricerca...
  • Cosa c'è al cinema

    20-08-2017
    La programmazione cinematografica nelle sale biellesi.
  • I nostri cari defunti

    19-08-2017
    Ecco la pagina dei necrologi della Nuova Provincia di Biella, in edicola mercoledì e sabato. Un modo per rendere omaggio ai nostri cari defunti.

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 19-03-2017
Sono giorni che le cronache raccontano della recente visita del capo della Lega a Napoli e del corteo che ha attraversato la città con una coda...
Post Del 28-12-2016
Lele Ghisio Quanto siamo buoni in vista dell’imminente Natale (che sì, per alcuni è anche minaccia imminente nel campo delle emozioni e del traffico...

Rubriche della provincia