Inaugurate ieri le case della salute

A Trivero e Cavaglià sono nati due piccoli "ospedali"

Stampa Home
Articolo pubblicato il 20-06-2017 alle ore 08:47:16.
A Trivero e Cavaglià sono nati due piccoli "ospedali" 4
Un momento della cerimonia di inaugurazione

Sono state inaugurate ieri, alla presenza dell’assessore regionale alla salute Antonio Saitta, le case della salute di Trivero e Cavaglià.  Si tratta delle prime 2 delle 7 previste per l’Asl di Biella. Non è un caso se la scelta è stata quella di iniziare dalle aree più periferiche del territorio biellese, perché tra i principi ispiratori del progetto case della salute, vi è proprio quello di potenziare e strutturare in modo organizzato una rete di servizi sul territorio.

La parola chiave diventa “accessibilità” per costruire percorsi di assistenza, in grado di supportare i pazienti e rispondere a quelle richieste di salute quotidiane, meno complesse, ma per le quali le risposte devono essere tempestive, con monitoraggi mirati e controlli da parte dei professionisti. Ed è per questa ragione che all’interno di queste due realtà i cittadini avranno più possibilità: centro prelievi, con un sistema di prenotazione e giorni dedicati, ambulatori per le medicazioni e per le terapie iniettive, cure domiciliari e un ambulatorio infermieristico integrato nei percorsi diagnostico terapeutici avviati con i medici di medicina generale (MMG).

Presente anche il servizio vaccinazioni, la continuità assistenziale e un ambulatorio di cure primarie con la presenza dei MMG, 2 ore due volte a settimana, per la medicina di attesa e di iniziativa. Nei giorni scorsi è stato, infatti, raggiunto un accordo tra l’Asl di Biella e i due rappresentanti sindacali provinciali dei medici di medicina generale, FIMMG e SNAMI che va proprio in questa direzione.

Su entrambe le sedi, inoltre vi è l’opportunità di prenotare visite psichiatriche, ricevere consulenze del SERD per contrastare le dipendenze, ma anche seguire incontri di educazione alla salute. Alcuni sono a cura del dipartimento di prevenzione, con focus su alimentazione e nutrizione, gruppi di cammino, attività fisica e diversi altri temi. Su questo fronte in prima linea ci sono anche gli infermieri del distretto che con giornate dedicate puntano ad alimentare una maggiore conoscenza sui problemi di salute e su alcune pratiche utili per chi assiste anziani cronici.

A Cavaglià sono attivi anche diversi ambulatori specialistici: ginecologia, con prime visite e controlli prenotabili tramite CUP, diabetologia e oculistica. A Cavaglià oltre l’ambulatorio veterinario, vi è anche una parte di servizi dedicati alle donne, con un servizio di consultorio ostetrico dove poter eseguire esami batteriologici e citologici; in programma vi è anche l’integrazione di altre prestazioni. Ogni martedì inoltre sono programmati i corsi di accompagnamento alla nascita. A Trivero è presente l’ospedale di comunità che da 4 posti passa a 6 posti letto e gli ambulatori di medicina generale, con una presenza quotidiana di quattro medici di famiglia.

Assistenza su più fronti, ma anche tecnologia. Sono stati acquistati due totem – chiamati punti azzurri - con cui l’utente può in autonomia pagare il ticket e stampare i referti degli esami di laboratorio; presto il sistema sarà implementato e con lo stesso strumento sarà possibile eseguire prenotazioni specialistiche ambulatoriali e in libera professione, salvare immagini e referti radiologici, scegliere o revocare il medico curante.

Per agevolare i processi sono stati previsti alcuni servizi di telemedicina: come l’ecg paperless (senza carta): l’elettrocardiogramma viene spedito in tempo reale alla cardiologia ospedaliera per essere refertato e consegnato al paziente. Teleconsulti sono stati pianificati anche per la cura della ferite da parte degli infermieri che si recano a domicilio.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

  • Una serata per single

    19-11-2017
    Sull'onda del successo della scorsa edizione, torna anche quest'anno la serata open “Single Senza Tempo”. Organizzata dal rinomato locale...
  • Una domenica con tantissime cose da fare

    19-11-2017
    Arte al Centro 2017 fino al 31 dicembre 2017 - Mostre - Orario: 18,30 Cittadellarte, Via Serralunga 27 Biella Una rassegna di mostre, incontri e seminari...
  • Un sabato con tantissime cose da fare

    18-11-2017
    Arte al Centro 2017 fino al 31 dicembre 2017 - Mostre - Orario: 18,30 Cittadellarte, Via Serralunga 27 Biella Una rassegna di mostre, incontri e seminari...

Salute e Green

Post Del 13-09-2017
Sorpreso in auto con droga, non aveva patente, assicurazione e revisione 3 Sorpreso alla guida di un'autovettura in possesso di un piccolo quantitativo di droga, a seguito degli accertamenti da parte degli agenti della Questura...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 19-03-2017
Sono giorni che le cronache raccontano della recente visita del capo della Lega a Napoli e del corteo che ha attraversato la città con una coda...
Post Del 28-12-2016
Lele Ghisio Quanto siamo buoni in vista dell’imminente Natale (che sì, per alcuni è anche minaccia imminente nel campo delle emozioni e del traffico...

I più letti

Rubriche della provincia