Il comune revoca alla ditta l'appalto dell'asilo nido

A Pavignano non pagano gli stipendi per quattro mesi

Stampa Home
Articolo pubblicato il 02-01-2017 alle ore 09:39:38.
A Pavignano non pagano gli stipendi per quattro mesi 4
A Pavignano non pagano gli stipendi per quattro mesi 4

Irregolarità e inadempienze tali da compromettere la buona riuscita del servizio: sono queste le ragioni che hanno spinto il comune alla risoluzione del contratto con il consorzio Coeducare di Brescia (impresa esecutrice la cooperativa Civitas di Mortara), che ha in gestione l’asilo nido di Pavignano. Il provvedimento è stato votato dalla giunta nella riunione di venerdì 30 dicembre e impone alla cooperativa di proseguire comunque il servizio fino a che non subentrerà il nuovo affidatario. «Un processo - assicura l’assessore all’istruzione Teresa Barresi - che vogliamo completare in tempi brevi».

I problemi erano noti da tempo: in particolare il ritardo nei pagamenti degli stipendi dei dipendenti è citato dalla delibera stessa. Negli ultimi mesi risulta pagato il solo corrispettivo di settembre mentre mancano all’appello quelli di luglio, agosto, ottobre e novembre. Altre inadempienze riguardano il versamento dei contributi, sanati dall’intervento sostitutivo del Comune, e l’operato della cooperativa non è risultato conforme al contratto stipulato nemmeno per quanto riguarda il rinnovo dei giochi e del materiale, l’acquisto di libri, la riqualificazione degli ambienti. L’ultima nota con cui il Comune ha richiamato ai suoi doveri la cooperativa è del 7 dicembre e l’ultimo incontro, senza esito, alla presenza anche dei dipendenti e dei sindacati, si è svolto il 22 dicembre. «La decisione di oggi è stata quindi inevitabile» chiosa Teresa Barresi. Al Comune resta la cauzione fideiussoria versata al momento della firma del contratto dall’impresa.

Ora si scorrerà la graduatoria della gara di appalto, bandita nella primavera 2014 e conclusasi nell’estate dello stesso anno, per individuare l’impresa che subentrerà per completare la gestione per il resto del periodo contrattuale, che scade il 31 agosto 2017. Nel frattempo il servizio alle famiglie sarà garantito e l’asilo nido funzionerà regolarmente.
 E’ la seconda volta che il comune si vede costretto a una decisione così delicata. La prima è stata per la realizzazione del parcheggio ex Boglietti.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 13-09-2017
Sorpreso in auto con droga, non aveva patente, assicurazione e revisione 3 Sorpreso alla guida di un'autovettura in possesso di un piccolo quantitativo di droga, a seguito degli accertamenti da parte degli agenti della Questura...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 19-03-2017
Sono giorni che le cronache raccontano della recente visita del capo della Lega a Napoli e del corteo che ha attraversato la città con una coda...
Post Del 28-12-2016
Lele Ghisio Quanto siamo buoni in vista dell’imminente Natale (che sì, per alcuni è anche minaccia imminente nel campo delle emozioni e del traffico...

Rubriche della provincia