Singolare polemica fra un allevatore e il suo vicino di casa

A Masserano la guerra delle pecore

Non tendono a placarsi i malumori tra Bruno Palombo e l’amministrazione comunale di Masserano. Oggetto della diatriba è strada Cottignano, di proprietà comunale. Tutto è iniziato qualche tempo fa, quando il vicino di casa di Bruno Palombo, stufo di ved

Stampa Home
Articolo pubblicato il 09-11-2014 alle ore 00:00:00.
a-masserano-la-guerra-delle-pecore-560fdaa521e893.jpg
A Masserano la guerra delle pecore

Non tendono a placarsi i malumori tra  Bruno Palombo  e l’amministrazione comunale di Masserano. Oggetto della diatriba è  strada Cottignano, di proprietà comunale. Tutto è iniziato qualche tempo fa, quando il vicino di casa di Bruno Palombo, stufo di vedere transitare  nella strada in oggetto che si trova davanti alla sua casa il gregge di pecore di Bruno, ha proposto all’amministrazione comunale una permuta. In poche parole, lui, farebbe realizzare una nuova strada a sue spese utilizzando un terreno di sua proprietà, naturalmente In cambio chiederebbe l’utilizzo privato dell’attuale strada Cottignano che dista a circa 50 metri.   

Pare che il Comune, intenzionato a soddisfare la richiesta del cittadino, abbia già acquisito il progetto relativo all’intervento. Ma a tutto ciò, Bruno Palombo non ci sta: «Non vedo perchè il sindaco Sergio Fantone debba accontentare  il mio vicino di casa - spiega -. Preciso che, con il mio gregge di pecore non passo tutti i giorni da strada Cottignano, ma bensì una volta alla settimana circa. Se l’amministrazione comunale, dovesse chiudere tutte le  vie dove passano le transumanze a questo punto si vedrebbe costretta a blindare il paese intero. Io e mia moglie, ci siamo attivati per impedire questa operazione, a tal proposito, abbiamo raccolto tra i cittadini oltre cento firme, naturalmente tutte documentate. La mia è una battaglia che non ho assolutamente intenzione di perdere.

"Capisco che - prosegue nel suo racconto -, la strada nuova verrebbe realizzata a soli 50 metri da quella già esistente, ma a me causerebbe una lunga serie di inconvenienti a partire dalla scomodità. Via Cottignano, termina davanti all’ingresso della mia casa.  Per tutelarmi ho dato mandato ad uno studio legale».  

Dal canto del sindaco invece la questione non sarebbe così grave: «Il vicino di casa del signor Palombo, non ha chiesto altro che spostare strada Cotignano di alcuni metri, tra l’altro a sue spese cedendoci un suo terreno. Non capisco quale sia il dramma. Bruno potrebbe transitare lo stesso nella nuova strada con il suo gregge di pecore. Il progetto è stato presentato ma non ancora approvato. Necessita di  alcune modifiche».

Mauro Pollotti

Tags: La guerra delle pecore, masserano, Bruno palombo

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 26-10-2016
Giuliano Ramella "Siamo i vecchi, quelli che il linguaggio corrente definisce anziani. Vecchi, non solo per l’incalzare dell’età ma per effetto del vuoto...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 06-11-2016
Roberto Pietrobon Il 29 agosto l'ho sentita anch'io, ero ad Assisi in quei giorni e alle 3,36 mi sono svegliato con la camera che ballava e io con lei. Non mi successe nulla...
Post Del 16-11-2016
Lele Ghisio I sogni non risolvono i problemi. Ma chi non è in grado di sognare raramente trova soluzioni alla realtà. Anche alla peggio realtà....

Rubriche della provincia